Categoria: Comunicati stampa

Il Dg Annino Cucciniello presenta il match contro il Castrovillari

Alla vigilia della partita di domani tra San Tommaso e Castrovillari, il Dg Annino Cucciniello ha presentato la gara dei grifoni:

Il successo di domenica é starai vitale per continuare a credere nel raggiungimento della griglia playout. Senza i tre punti di Palmi ora saremmo qui a parlare di un’altra classifica. É stato una vittoria che ha dato forza e morale alla squadra che ha svolto un’ottima settimana di lavoro. I ragazzi stanno bene, sono concentrati e la società sta facendo il massimo per farli stare sereni. Ora ci aspetta un doppio impegno casalingo difficile ma fondamentale, a partire da domani contro il Castrovillari e in seguito il Marina di Ragusa. Speriamo di poter raccogliere il massimo soprattutto in termini di punti per poter accorciare definitivamente in classifica. Abbiamo una grande chance. Noi nella salvezza ci abbiamo sempre creduto, cerchiamo di trasmettere a tutto l’ambiente la nostra voglia e la nostra carica. É importante che ci creda anche il Rione e che ci stia vicino. Dobbiamo cercare di stare uniti: squadra, società e tutto il Rione. Sappiamo che stiamo rincorrendo un sogno per noi complicato per tanti fattori. Se restiamo uniti possiamo farcela“.

Le parole del Dg Annino Cucciniello al termine del successo contro la Palmese

Al termine della partita vinta per 3-2 in trasferta contro la Palmese, ha così parlato il nostro Direttore Generale Annino Cuciniello:

É stata una partita molto positiva per noi. Abbiamo iniziato molto bene il match avremmo meritato il vantaggio, invece ci siamo ritrovati sotto di due reti. Siamo stati bravi a non demoralizzarci e a non innervosirci. E’ stato fondamentale andare al riposo sul 2-1. Nella ripresa abbiamo chiuso la Palmese nella sua metà campo cercando ripetutamente il pareggio e alla fine siamo riusciti a portare a casa i tre punti. Questa é una vittoria fondamentale che ci dà morale e che muove la classifica riportandoci in zona playout.

Il San Tommaso deve pensare al proprio percorso. Dobbiamo cercare di fare quanti più punti possibili e all’ultima giornata tireremo le somme di dove siamo. Certo più risultati positivi riusciamo a portare a casa più c’è possibilità di scalare la classifica per tentare di giocare il play out in casa. La squadra ci ha sempre creduto così come la società, certo non è semplice per noi la Serie D é un campionato complicato in tutti i suoi aspetti. Noi dobbiamo lavorare passo dopo passo per raggiungere un sogno. Adesso ci aspettano due sfide in casa contro Castrovillari e Marina di Ragusa, due scontri importantissimi e ci auguriamo di fare il massimo”.

Palmese-San Tommaso: 2-3

Vittoria pazzesca del San Tommaso, che vince in rimonta contro la Palmese, fanalini di coda, e supera a sua volta il Roccella proiettandosi in piena zona playout. Un successo vitale per i grifoni. Primo tempo in chiaro scuro per i biancoverdi che producono molto gioco, ma si ritrovano in svantaggio di due reti. Al 25′, infatti, è Tiboni a battere Landi. Al 33′ lo stesso portiere esce su Tiboni, per l’arbitro è calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Misale che sigla il 2-0. Pochi minuti prima della fine del primo tempo, al 42′, Konate si invola sulla fascia emette palla dietro dove arriva Sabatino che siglia l’1-2. Nella ripresa è un monologo del San Tommaso, che chiude la Palmese nella sua metà campo. Il pari, però arriva al 43′ della ripresa con una punizione di Colarusso. I grifoni ci credono e in pieno recupero trovano il sorpasso. Ancora Konate che evita un avversario e crossa in mezzo all’altezaz del dischetto. Arriva l’accorrente Moffa che sigla il definitivo 2-3. Prima rete in Serie D per il classe 2001. Finisce così, con il San Tommaso che riacciuffa la zona playout. Adesso doppia sfida casalinga prima con il Castrovillari, poi con il Marina di Ragusa.

Di seguito il tabellino:

Palmese-San Tommaso 2-3

Marcatori: 25′ pt Tiboni (P); 33′ pt Misale (P); 42′ pt Sabatino (ST); 42′ st Colarusso (ST); 47′ st Moffa (ST)

Palmese: Barbieri, Occhiuto, Misale, Villa, Acosta, Maesano, Bonadio, Carbone, Tiboni, Scopellitti, Giorgiò. A disposizione: Foti, Condemi, Bacillieri, Battista, Verdirosi, Tassi, Romagnino, Ger,anò, Battaglia. Allenatore: Iannì Natale.

San Tommaso: Landi, Savarise (7’st Colarusso), Mannone, Madonna (7′ st Cucciniello), Castro, Pagano, Sabatino, Massaro (36′ st Raiola), Stoia (7’st Moffa), Konate, Lambiase. A disposizione: Pone, Maddaluno, Simiosa, Rinaldi, Pecorella. Allenatore: Eduardo Gargiulo.

Note: Arbitro il Sig. Ianniello Alfredo. Recupero 2′ pt; 4′ st

Ufficiale: Stefano Liquidato rassegna le sue dimissioni

L’A.C.D. San Tommaso Calcio comunica che in data odierna il Sig. Stefano Liquidato ha rassegnato le proprie dimissioni da Reaponsabile Tecnico della Prima Squadra. Al mister va il più sentito ringraziamento da tutta la famiglia dell’A.C.D. San Tommaso Calcio per le sue qualità professionali e morali, oltre che i migliori auguri per il proseguo della carriera.

Con l’allenatore Stefano Liquidato saluta anche il suo secondo Nicola Iasio, a cui la società rinnova lo stesso ringraziamento e un caloroso in bocca al lupo per il futuro.

Nota della società

L’A.C.D. San Tommaso Calcio comunica che riguardo le notizie apprese a mezzo stampa, non c’è ancora alcuna comunicazione ufficiale riguardo le presunte dimissioni del mister Stefano Liquidato, assente oggi agli allenamenti causa influenza.

La società sottolinea che al momento Stefano Liquidato é l’allenatore dell’A.C.D. San Tommaso Calcio e inoltre non si sta cercando al momento nessun sostituto. La società si riserva attraverso i suoi canali ufficiali di dare tutte le informazioni in merito se dovesse esserci qualche cambiamento.

San Tommaso-Acireale 0-1

Manca l’appuntamento con i tre punti il San Tommaso che in casa perde contro la quotata Acireale per 1-0. Una rete di Ba, colpo di testa su calcio d’angolo di Savanarola. Il San Tommaso ha provato in tutti i modi a raggiungere il pareggio, specialmente nella ripresa, ma i grifoni non sono riusciti a violare la porta difesa da Pitarresi. Un brutto stop per la squadra di Stefano Liquidato. Testa alla prossima partita contro la Palmese.

Di seguito il Tabellino:

San Tommaso-Acireale: 0-1

Marcatori: Ba 25’ pt (A)

San Tommaso (4-4-2): Landi; Pesce (16′ st Sabatino), Colarusso, Mannone, Colucci; Alleruzzo, Massaro, Castro, Madonna; Zaccaro, (23′ st Stoia), Konate. A disp.: Pone, Zollo, Savarise, Raiola, Cucciniello, Lambiase, Tiberio. Allenatore: Stefano Liquidato.

Acireale (4-2-3-1): Pitarresi; Cannino, Silvestri, Orlando, Mauceri; Ba, Ott Vale (42′ st Chamberlain); Rizzo (41′ st Raucci), Savanarola, Arena; Ouattara (1′ st Sicignano). A disp.: Rao, Mansueto, Fazio, Barbagallo, Barcio, Dynel. Allenarore: Giuseppe Pagana.

Note: Arbitro il Sig. Stefano Pistarelli di Fermo. Espulso al 39’ del primo tempo Arena (A). Spettatori 300 circa. Recupero 3’pt; 5’st

Le parole del Dg Annino Cucciniello e del mister Stefano Liquidato

Al termine della gara terminata 0-0 tra San Tommaso e Giugliano hanno parlato il Direttore Generale Annino Cucciniello e il nostro allenatore Stefano Liquidato. Di seguito le dichiarazioni.

Cucciniello: “É stato un pareggio giusto. Abbiamo rischiato solo nella prima frazione di gioco in una occasione dove è stato bravo il nostro portiere Landi. Siamo stati ordinati abbiamo fatto la nostra partita, con un pizzico di fortuna l’avremmo anche potuta vincere, ma va bene così. Ci teniamo stretti questo punto che comunque muove la classifica. Abbiamo sensibilmente accorciato, la strada é lunga. É una salita molto ripida ma la squadra è viva e noi dobbiamo assolutamente lottare. Crediamo fortemente nel trovare almeno una posizione nei play out. Il nostro girone di ritorno non è iniziato facilmente, abbiamo giocato con squadre molto forti, ma ci siamo comportati bene. Fra qualche settimana ci saranno molti scontro salvezza e speriamo di fare più punti possibili”.

Liquidato: “E’ un pareggio giusto che rispecchia l’andamento della gara. Ci prendiamo questo punto e siamo contenti di aver fatto un’ottima prestazione contro una squadra secondo me molto importante che a sua volta ha fatto una gran gara. Vanno fatti i complimenti al Giugliano che ha dimostrato di valere la sua classifica, ma penso che sia giusto fare i complimenti anche ai miei calciatori perché anche oggi hanno fatto una buona prestazione. Noi dobbiamo guardare in casa nostra, pensare alle nostre prestazione e cercare racimolare il massimo dalle nostre gare. A Messina purtroppo abbiamo gettato nel finale un punto che sarebbe stato più che meritato e ci sarebbe servito. Non parlo della partita di mercoledì perché è stata molto strana, solo 45’ minuti, si è giocato molto con la palla alta, una gara ingiocabile in cui avevamo anche assenze importanti. Il cammino in questo campionato é ancora lungo”.

San Tommaso-Giugliano: 0-0

Termina con un pareggio a reti bianche il match del Modestino De Cicco tra San Tommaso e Giugliano. Pareggio giusto quello tra le due squadre che si sono battute sul terreno di gioco di Pratola Serra. Primo tempo molto combattuto. Un’occasione degna di nota per il Giugliano: Esposito è bravo sfruttare una disattenzione di Colarusso, ma Landi si supera e devia in angolo il colpo di testa dell’ex Nola. Ripresa sulla stessa lunghezza d’onda, ma è il San Tommaso a sfiorare la rete del vantaggio. E’ Konate, che con una prodigiosa rovesciata impegna Mola, bravissimo a negare la rete del vantaggio ai grifoni. Finisce così, un pareggio che comunque muove la classifica per i biancoverdi. Domenica trasferta siciliana contro il Troina per il San Tommaso.

Di seguito il tabellino del match:

San Tommaso-Giugliano 0-0

Marcatori: –

SAN TOMMASO: Landi, Falivene, Mannone, COlarusso, Castro, Pagano, Alleruzzo, Massaro (45’ st Raiola), Sabatino (30’ st Zaccaro), Konate, Madonna. A disposizione: Bottone, Zollo, Savarise, Cucciniello, Gaglione, Colucci, Stoia. Allenatore: Stefano Liquidato.

GIUGLIANO: Mola, Del Prete (1’ st D’Angelo), Micillo, Tarascio, Impagliazzo, Di Girolamo, Logoluso (21’ st La Ferrara), Liccardo, Esposito (39’ st Manzo), Dublino, Carbonaro. A disposizione: Simonelli, Riccardis, Miranda, D’Ausilio, Mennella, Otranto. Allenatore: Vincenzo Supino.

Note: Arbitro il Sig. Paul Leonard Mihalache di Terni. Spettatori 500 circa. Recupero 0’ pt; 4’ st.

Conferenza stampa del mister Stefano Liquidato

L’A.C.D. San Tommaso Calcio, comunica che nella giornata di domani, venerdì 24 gennaio, alle ore 18:00 presso la sede sociale sita in Via Italo de Feo 46/47, si terrà la conferenza stampa del mister Stefano Liquidato che presenterà la sfida di domenica tra San Tommaso e Giugliano, valida per la ventunesima giornata del Campionato Nazionale di Serie D Girone I.

ACR Messina-San Tommaso, le parole del mister Stefano Liquidato al termine della gara

Al termine della gara tra ACR Messina e San Tommaso, il nostro mister Stefano Liquidato, ha analizzato così la sconfitta per 1-0 dei grifoni:

C’è tanta delusione dopo questa sconfitta. Sono amareggiato e deluso, ma non arrabbiato. I ragazzi hanno giocato una grande partita, qualitativamente migliore anche rispetto a quella con il Palermo. Siamo stati bene in campo, probabilmente anche il pareggio ci sarebbe stato stretto. Abbiamo avuto almeno tre chiare occasioni da rete nel primo tempo, culminate con la traversa di Sabatino. Anche nella ripresa non abbiamo mai smesso di provare ad offendere l’avversario, ma siamo stati imprecisi. In Serie D certi errori li paghi. Siamo andati in svantaggio, in un momento di stallo della partita grazie ad un eurogol di Crucitti. Non è facile venire a giocare in questo stadio, diverso dal nostro, e fare questo tipo di partita. Uscire tra gli applausi del pubblico per la nostra prestazione è sempre motivo di orgoglio. La strada è quella giusta. Dispiace perché si sarebbe potuto affrontare il recupero con il Corigliano con più serenità, ma il calcio è questo. Ci aspetta una grande partita mercoledì e dopo ancora un grande match con il Giugliano. La squadra sta bene, ha gamba. Siamo vivi. Questi ragazzi vanno lodati per ciò che stanno dimostrando, per la professionalità e l’attaccamento. Per ora i risultati non ci stanno premiando, ma il campionato è ancora lungo. Dobbiamo continuare a lavorare così come stiamo facendo “